Competitor: chi sono? E perché è importante analizzarli?

    Quando parliamo di competitor, ci riferiamo ad un’azienda, un’organizzazione o un professionista che compete contro la nostra attività.

    Il termine competitor è molto utilizzato nel mondo degli affari, del marketing e della pubblicità, perché si riferisce ad un’azienda concorrente che opera nello stesso settore o che realizza prodotti simili e che, dunque, si rivolge allo stesso target di utenza.

    Conoscere con esattezza quali sono le aziende concorrenti è fondamentale se l’obiettivo è quello di vincere la competizione: per questa ragione, l’analisi dei competitor (definita anche, più semplicemente, come analisi della concorrenza) è alla base di una strategia di mercato che funzioni.

    Concorrenti diretti e indiretti

    Iniziamo subito col dire che i competitor non sono tutti uguali: esistono infatti diverse tipologie di concorrenza.

    Un concorrente si dice diretto quando produce un prodotto simile (se non uguale) al nostro. I concorrenti diretti, inoltre, si rivolgono alla stessa fetta di mercato, ovvero agli stessi clienti. Un competitor diretto, infine, mira a soddisfare le stesse esigenze.

    I concorrenti indiretti, invece, producono un prodotto diverso, ma facente parte della stessa categoria: di fatto, anche i concorrenti indiretti prendono di mira lo stesso gruppo di clienti, oltre che la stessa tipologia di esigenza.

    Esiste inoltre una terza categoria, quella dei concorrenti sostitutivi, che è spesso oggetto di confusione in quanto non molto semplice da individuare: in questo caso, il prodotto venduto dai concorrenti sostitutivi è diverso così come anche la sua categoria di appartenenza, mentre gli obiettivi sono gli stessi.

    L’analisi competitor

    Anche se a prima vista i concorrenti potrebbero sembrare un ostacolo per le aziende, in realtà l’esistenza dei competitor è la base dell’economia di libero mercato, in quanto la loro esistenza è ciò che aiuta al mantenimento dei prezzi.

    Una delle caratteristiche dei concorrenti è infatti che non solo producono prodotti o servizi simili, ma anche il prezzo di vendita di tali prodotto e servizi è simile.

    È questo complesso meccanismo di mercato che rende necessaria una frequente e accurata analisi competitor.

    L’analisi della concorrenza è quella strategia in cui si identificano i principali concorrenti e si ricercano le caratteristiche dei loro prodotti, come effettuano le vendite e le strategie di marketing e pubblicità. Attraverso un’accurata analisi dei competitor, un’azienda sarà in grado di conoscere a fondo la concorrenza, migliorando i prodotti ed i servizi che questa propone, nel tentativo di vincere la competizione sul mercato.

    Analizzare la concorrenza, poi, ti consente di tenere sempre traccia delle potenziali opportunità da cogliere per superare i tuoi competitor, oltre che di rimanere al passo con le tendenze del mercato di riferimento.

    Analisi della concorrenza in 3 step

    Una corretta e accurata analisi competitor non dovrebbe mai saltare nessuno dei seguenti step:

    1. determinazione dei reali concorrenti, dei loro prodotti e dei loro prezzi
    2. analisi delle tecniche e dei canali di vendita
    3. eseguire un'analisi SWOT

    Il primo passo dell’analisi competitor consiste nel capire chi sono davvero le aziende con cui siamo in concorrenza.

    Ma non sempre è facile definire quali sono i nostri competitor. In linee generali, di solito, quando si effettua una analisi competitor, è bene considerare solamente i concorrenti diretti e non quelli indiretti, né quelli sostitutivi.

    In questa prima fase, tra le informazioni da raccogliere troviamo anche quelle relative alla qualità dei prodotti (o servizi) e ai prezzi.

    In seconda istanza, occorre analizzare come i competitor commercializzano i loro prodotti, ossia quali sono i canali che utilizzano per farsi pubblicità, che tipologia di contenuto utilizzano per raggiungere il mercato di riferimento, come si struttura il loro processo di vendita.

    Infine, l’ultimo step di un’analisi della concorrenza che si rispetti è un’analisi SWOT, che valuti i punti di forza, i punti deboli, le opportunità e le minacce da parte dei competitor.

    Vuoi battere i tuoi competitor sul web, sfruttando la Search Engine Optimization? Allora leggi subito il nostro articolo che ti spiegherà come ottimizzare articoli SEO.

    Copyright © 2019 Gruppo DiGi - Venduto e distribuito da PPM3

    Privacy Policy Cookie Policy

    Articoli Seo