Domain Authority, cos’è e come incrementarla per il tuo sito

    domain authority

    La visibilità di un sito nelle SERP dei motori di ricerca è il mezzo principale che permette agli utenti di scoprire aziende e imprese: ecco perché è fondamentale curarla e occuparsi di quella che viene definita domain authority, ossia l’autorevolezza del dominio.

    Migliorare la domain authority fa parte, a pieno titolo, delle strategie di ottimizzazione di cui la SEO può trarre giovamento.

    Ed è per questa ragione che l’utilizzo costante di un domain authority checker per monitorare l’autorevolezza di un sito può fare la differenza nel posizionamento.

    DA: di cosa si tratta

    Con Domain Authority (o DA) intendiamo un punteggio, sviluppato da Moz (ma che è stato ripreso anche da altre società che si occupano di ottimizzazione SEO e posizionamento) che viene assegnato per stabilire la probabilità che un sito web venga posizionato in alto nelle SERP dei motori di ricerca, ottenendo un ranking migliore.

    Il punteggio esprime, in altre parole, l’autorevolezza del sito web. I punteggi della DA vanno da 1 a 100: più alto è il numero, maggior impatto positivo avrà sul posizionamento motori di ricerca.

    Il calcolo della Domain Authority è basato su moltissimi fattori, ma occorre precisarlo subito: la DA di Moz, di per sé, non è un fattore di ranking, ma ricalca ed utilizza i fattori di ranking di Google per effettuare il calcolo del punteggio.

    I motori di ricerca, nel formulare le SERP, utilizzano come parametro l’affidabilità dei contenuti dei siti web: non sappiamo però con esattezza i punteggi esatti assegnati da Google, perché questi non sono pubblici.

    Per questo Moz ha elaborato un proprio modo per calcolare la DA: pur non trattandosi di un vero e proprio fattore di ranking, la DA di Moz è comunque un punteggio abbastanza accurato.

    È infatti stato notato che un miglior punteggio della Domain Authority coincide con un miglior posizionamento in SERP.

    Come si calcola la Domain Authority

    Il Domain Authority Checker più famoso che abbiamo a disposizione per calcolare la DA è quello di Moz, ma ne esistono moltissimi.

    Per il calcolo della Domain Authority, un Domain Authority Checker utilizza un algoritmo di apprendimento automatico che tiene conto della frequenza con cui un determinato dominio web appare tra i primi posti della SERP dei motori di ricerca.

    In generale, un sito web con un numero abbastanza elevato di link in entrata di alta qualità, avrà un punteggio DA elevato; al contrario, una DA bassa è spesso correlata ad un posizionamento motori di ricerca più basso.

    Un sito web nuovo di zecca inizierà sempre con un punteggio di Domain Authority pari a uno; tale punteggio aumenterà man mano che il sito guadagnerà backlink autorevoli.

    Come migliorare la Domain Authority

    È possibile incrementare il punteggio della DA per il proprio sito web, migliorando di conseguenza il posizionamento motori di ricerca?

    Ovviamente si: il primo modo per influenzare positivamente la Domain Authority è migliorare, innanzitutto, l’ottimizzazione SEO dei contenuti web.

    È inoltre fondamentale curare il profilo backlink del sito, con particolare attenziona alla qualità dei link in entrata e garantendosi una rete di link autorevoli che puntino al sito in questione.

    In realtà, questi due aspetti sono profondamente correlati: per poter guadagnare molti link in entrata, è necessario produrre dei contenuti di qualità, che siano anche correttamente ottimizzati.

    La Domain Authority, tra l’altro, è un modo per indicare che l’ottimizzazione SEO sta funzionando nel modo corretto. Questo coinciderà con più link in entrata: dunque se la DA aumenta, significa che le cose stanno procedendo per il verso giusto.

    Da non dimenticare, inoltre, che la DA non vale per un'unica pagina del sito web, ma si applica a tutto il sito nel complesso: ogni azione volta ad incrementarla ha un risvolto positivo sulla salute globale del dominio.

    Tenere conto di questa metrica è dunque fondamentale se si aspira a guadagnarsi un buon posto nell’ardua competizione per la conquista della SERP.

    Vuoi saperne di più sul funzionamento dei motori di ricerca? Leggi di più sul nostro articolo!

    Copyright © 2019 Gruppo DiGi - Venduto e distribuito da PPM3

    Privacy Policy Cookie Policy

    Articoli Seo